Studio Dalla Dea

Benvenuto

 

Corsi per Aziende e Professionisti

 

Corsi per Centri Benessere

Studio Dalla Dea - Business Coaching and Training

Il giusto atteggiamento

Hai il giusto atteggiamento?

Qual è il tuo stile personale, il tuo atteggiamento sulla vita e sul lavoro?

Come reagiscono le persone che ti circondano quando entri in una stanza?

La tua energia personale emana ottimismo e speranza, oppure tristezza e pessimismo, oppure ancora una via di mezzo?

Ti vedi come una vittima delle circostanze o pensi di poter modellare la tua attività e il tuo atteggiamento in modo che possano prosperare a dispetto di ogni tempesta?

Ogni volta che andiamo a una festa o a un evento abbiamo l'opportunità di sperimentare l'energia degli altri e quella che noi stessi emaniamo.

Ci sono persone verso le quali ci sentiamo attratti ed altre il cui atteggiamento negativo ci può spingere ad allontanarci in fretta.

Quali sono le credenze, gli atteggiamenti e le azioni che creano la differenza?

Leggi tutto...

   

Davvero desideri migliorare?

Sembra una domanda retorica.

Naturalmente tutti noi desideriamo, almeno a parole, che la nostra salute, il nostro lavoro e la nostra organizzazione, possano migliorare.

Il punto è che, spesso, non agiamo di conseguenza.

Stare meglio prevede di cambiare e cambiare significa rischiare e il rischiare genera sempre ansia e paura.

Leggi tutto...

   

Decidetevi a diventare Leader!

Di seguito alcune caratteristiche che contraddistinguono questo ruolo:

1. I leader mettono in discussione lo status quo.

2. Creano una cultura attorno a un obiettivo e coinvolgono gli altri in questa cultura.

3. Sono estremamente curiosi del mondo che cercano di cambiare.

4. Usano il carisma (in una varietà di forme) per attrarre e motivare i loro sostenitori

5. Comunicano la loro visione del futuro.

Leggi tutto...

   

La produttività aumenta investendo nell’ intelligenza emotiva dei Collaboratori

L’intelligenza emotiva rappresenta un nuovo approccio ai fattori che predicono il successo nel lavoro.

Sicuramente persone con forti capacità. tecniche e che possiedono grande intelligenza analitica hanno performance migliori di coloro che non dispongono di tali abilità.

Bisogna considerare, però, che spesso sul lavoro anche le persone con queste caratteristiche falliscono.

Questi insuccessi possono essere attribuiti a problemi con i colleghi o con i clienti, a difficoltà comunicative con i superiori oppure a scarsa intelligenza pratica.

Gli studi più recenti ci insegnano che l’intelligenza emotiva potrebbe aiutarci a comprendere meglio cosa concorre a determinare la riuscita o meno negli affari e nella vita in generale.

L'intelligenza emotiva può essere vista come la capacità di percepire, comprendere e regolare i propri stati d'animo e le proprie emozioni. Leggi tutto...

   

Leadership emotiva

“Non essere troppo emotivo!”

Non l’avete mai sentito prima? In tutta la mia vita professionale ho sentito e, a volte ho vissuto in prima persona, feed back di questo tipo.

Ho clienti, manager e titolari d’azienda, che hanno speso una intera esistenza lavorativa focalizzandosi sullo sviluppo di un tipo specifico di energia interiore, che si tratti di enfatizzare l’accento sulla salute fisica, sull’equilibrio mentale, o sulla gestione degli stati emotivi.

E non sorprende che essi dirigano le loro aziende con questo orientamento e che scelgano i loro collaboratori in questo modo.

Ci sono studi scientifici e testi di ogni tipo che espongono i dettami di ciascuna teoria sulla fonte della leadership.

Sono incentrate sull’intelligenza, sulla salute e la forma fisica, o sulla sensibilità dell’individuo.

Tutte queste scuole di pensiero sono costantemente alla ricerca di comprendere quale sia il modo migliore di condurre un team.

Leggi tutto...

   

Dream is a serious thing

La difficoltà di sognare e di concretizzare i propri desideri è forse il dramma più grande che molte persone si ritrovano a vivere: poiché non hanno prospettive, cominciano a guardare la vita con pessimismo e concludono che non vale la pena di fare progetti e che, anzi, è meglio non sognare nemmeno, onde evitare di subire delusioni in seguito.

Sono persone che non realizzano i propri sogni e che al massimo si concedono di sognare un po' solo quando dormono.

Hanno dei sogni, ma non li trasformano in realtà.

La grande soluzione a questo pessimismo generalizzato consiste nel recuperare la propria capacità di sognare e nell'adottare le giuste strategie al fine di realizzare tutto ciò che l'anima ci chiede.

Prima di qualsiasi altra sensazione, è necessario che ciascuno di noi senta che la vita ha molto valore e che bisogna sfruttarne al massimo le potenzialità.

Leggi tutto...

   

Strategie formative per “ben-lavorare” in azienda

(articolo della Dr.sa Enrica Brachi)

"Gli analfabeti del XXI secolo non saranno coloro che non sanno leggere e scrivere, ma coloro che non sanno imparare, disimparare ed imparare di nuovo." (Alvin Toffler)

La formazione oggi è una priorità indispensabile: o ti formi o ti fermi.

Sempre più necessitiamo di spazi e tempi per “cambiare punti di vista” e confrontarci; contesti protetti che facilitino l’apprendimento; luoghi in cui attivare la possibilità di “imparare ad imparare”; ambienti per allenarsi nelle competenze comunicativo-emotivo-relazionali “in un’ottica win-win”; laboratori in cui affinare le No Technical Skills per ben-lavorare, ma anche per ben-essere e ben-vivere.

La finalità di una formazione strategica è trasformare i circoli viziosi in percorsi virtuosi, gli scontri distruttivi – per sé e per gli altri – in confronti costruttivi, per divenire “creatori di valore”, in un percorso di miglioramento, praticabile e sostenibile.

Leggi tutto...

   

No etica, No business

Le teorie che studiano il funzionamento del sistema economico a vari livelli (dal singolo individuo, all’organizzazione, all’intera società) presuppongono l’esistenza e il rispetto di un sistema di regole morali.

Nel reale funzionamento della vita economica tutto ciò non è per nulla ovvio.

In molte occasioni gli individui e i gruppi traggono benefici da situazioni in cui il vantaggio personale può essere conseguito a scapito dell’interesse collettivo.

A livello macro, le conseguenze degli scandali non sono circoscritte solo a chi le ha compiute, ma ricadono su tutta la comunità, generando un crollo generalizzato di fiducia.

Eppure, la pubblicazione di bilanci sociali e codici etici è aumentata negli ultimi anni, quindi come dare una spiegazione alla dilagante carenza di etica?

A livello aziendale, si osservano a volte Operatori poco onesti intenti a trarre vantaggio personale, danneggiando i Clienti e l’organizzazione.

Nello stesso tempo, sono documentate attività di sabotaggio tra colleghi, come omissione di informazioni rilevanti, veri e propri dispetti, e sanzioni sociali verso chi lavora troppo o troppo poco non uniformandosi alle norme sociali vigenti nelle diverse organizzazioni.

Trovare le giuste regole per superare conflitti d’interesse e comportamenti opportunistici significa costruire un sistema che sia coerente ed efficiente nella sua struttura.

Leggi tutto...

   

Pagina 7 di 15

Suggerisci ai tuoi amici!

Calendario Eventi

Ultimo Mese Dicembre 2017 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
week 48 1 2 3
week 49 4 5 6 7 8 9 10
week 50 11 12 13 14 15 16 17
week 51 18 19 20 21 22 23 24
week 52 25 26 27 28 29 30 31

Iscriviti alla newsletter

* campo obbligatorio
TI TROVI QUI: Home

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la cookies policy